La Val di Vara Versione Italiana
La Val di Vara
ITINERARI

Borghi e paesi

MANGIARE E BERE

Ristoranti

Enoteche

GASTRONOMIA

Gastronomia

COMPRAR CASA

Agenzia immobiliari

CARRODANO
Vista di Carrodano Vista di Carrodano
Carrodano è un antico borgo della Val di Vara, formato da due parti: Carrodano Sottano e Corrodano Soprano. Secondo la tradizione, pare che il suo toponimo “carro-donum” sia legato all’accampamento mobile di carri, eretto nel IV secolo a.C., durante l'invasione dei Galli.
I due centri abitati ebbero nel Medioevo un’evoluzione storica diversa: Carrodano Superiore fu governato dai Malaspina fin dal 1186, anno in cui, per volere di Federico I, fu trasformato in feudo dagli stessi, prima di passare ai Da Passano. Carrodano Inferiore invece, fu dominato dal vescovo di Brugnato. Tuttavia, nel 1229, entrambi furono inglobati nella repubblica di Genova che ne determinò le sorti.
La chiesa parrocchiale, decorata con un bell’affresco raffigurante la Santa patrona con i suoi figli, venne eretta in onore di Santa Felicita. La prima domenica d'agosto, in occasione della festa del paese, la Santa e la cassa della stessa, realizzata dalla scuola del Maragliano e raffigurante Santa Felicita con i suoi sette figli martiri romani, vengono portate in processione lungo le strade del paese.
A Carrodano Superiore si trova l’oratorio di San Bartolomeo. Altro particolare da ricordare è che per le strade di Carrodano passava la Via Romea, dove nella parte superiore si ergeva l'ospedale di San Nicolao, mentre in quella inferiore quello di Santo Spirito.

Fotografia: Wikipedia



Torna indietro